Wednesday, August 29, 2018

Open Access Journal: LEXIS: Rivista di poetica, retorica e comunicazione nella tradizione classica

[First listed in AWOL 4 November 2009. Updated 29 August 2018]

LEXIS: Rivista di poetica, retorica e comunicazione nella tradizione classica
LEXIS. Poetica, retorica e comunicazione nella tradizione classica
Dalla sua costituzione, avvenuta nel 1988, LEXIS dichiara i propri campi d’interesse e finalità di studio nel sottotitolo in frontespizio: Poetica, retorica e comunicazione nella tradizione classica.
Un’attenzione particolare si è data, nella fase iniziale, alla critica del testo intesa come ermeneutica della tradizione antica e moderna.


La rivista si è progressivamente aperta a contributi di carattere letterario e storico-filosofico in riferimento al mondo antico.


LEXIS figura tra le riviste di carattere scientifico a cui è riconosciuta la classe A nella lista di valutazione pubblicata dall’ANVUR (Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca). È inoltre censita dalla banca dati internazionale Scopus-Elsevier, mentre è in corso la procedura di valutazione da parte della banca dati internazionale Web of Science-ISI...
All [of vol. 1 (2988) - 34 (2016)] but the most recent volume are online. The most recent online volumes is:

LEXIS 33.2015

Sommario
P.J. Finglass, Martin Litchfield West, OM, FBA, p. 1 V. Citti, Carles Miralles, filologo e poeta, p. 5 M. Lamé – G. Sarrullo et al., Technology & Tradition: A Synergic Approach to Deciphering, Analyzing and Annotating Epigraphic Writings, p. 9 P. Verzina, Le Horai in Cypria fr. 4 Bernabé, p.31 P. Mureddu, Quando l’epos diventa maniera: lo Scudo di Eracle pseudo-esiodeo, p. 57 F. Stama, Il riscatto del corpo di Ettore: una rivisitazione mercantesca in Eschilo, p. 71 A. Caramico, Ψυχῆς εὐτλήμονι δόξηι: esegesi del v. 28 dei Persiani di Eschilo, p. 80 C. Miralles (†), Quattro note alle Supplici di Eschilo: vv. 176-523, 291-323, 249, 346, p. 92 L. Lomiento, Eschilo Supplici 825-910. Testo, colometria e osservazioni sulla struttura strofica, p. 109 C. Garriga, ‘Le droit se déplace’:Paul Mazon e Aesch. Ch. 308, p. 127 A. Taddei, Ifigenia e il Coro nella Ifigenia tra i Tauri. Destini rituali incrociati, p. 150 P. Brillet-Dubois, A Competition of ‘choregoi’  in Euripides Trojan Women. Dramatic Structure and Intertextuality, p. 168 S. Novelli, Nota a Eur. Tro. 361, p. 181 V. Melis, Eur. Hel. 286: un nuovo contributo esegetico, p. 183 F. Lupi, Alcune congetture inedite di L.C. Valckenaer e J. Pierson sui frammenti dei tragici greci, p. 195 A.T. Cozzoli, Un dialogo tra poeti: Apollonio Rodio e Teocrito, p. 218 S. Bär, What’s in a μή? On a Polysemous Negative in Call. Aet. fr. 1.25, p. 241 M. Massaro, Operis labor: la questione critico-esegetica in Plaut. Amph. 170 e lo sfogo di uno schiavo, p. 245 E. Santamato, Imitare per comunicare: Coriolano e Romolo in Dionigi di Alicarnasso, p. 254 G. Longo, Ecfrasi e declamazioni ‘sbagliate’. Pseudo-Dionigi di Alicarnasso Sugli errori che si commettono nelle declamazioni 17, p. 282 A. Bonadeo, Sulle tracce di un’incipiente riflessione metapoetica: l’elegia 1.2 di Properzio, p. 301 R. Dimundo, L’episodio di Semele nelle Metamorfosi di Ovidio: una proposta di lettura, p. 320 S. Saïd, Athens as a City Setting in the Athenian Lives, p. 342 L. Pasetti, L’arte di ingiuriare: stilistica e retorica dell’insulto in Apuleio, p. 363 M. Deriu, Prosimetrum, impresa e personaggi satirici nei Contemplantes di Luciano di Samosata, p. 400 F. Vettorello, I Saturnalia di Luciano. Struttura e contesti, p. 417 F.R. Nocchi, ‘Divertissements’ dotti e inimicizie virtuali: il lusus in nomine negli Epigrammata Bobiensia, p. 432 S. Arrigoni, Per una rassegna di hemistichia e uersus enniani nel commento di Servio a Virgilio, p. 453 A. Franceschini, Lessico e motivi tradizionali in un epigramma cristiano, p. 477 T. Reiser, Lexical Notes to Francesco Colonna’s Hypnerotomachia Poliphili (1499) – Cruces, Contradictions, Contributions, p. 490
RECENSIONI G. Colesanti – M. Giordano (ed. by), Submerged Literature in Ancient Greek Culture. An Introduction (L. Carrara), p. 527 L. Andreatta, Il verso docmiaco. Fonti e interpretazioni (E. Cerbo), p. 532 M.A. Widzisz, Chronos on the Threshold. Time, Ritual, and Agency in the Oresteia (C. Lucci), p. 536 L’indovino Poliido. Eschilo, Le Cretesi. Sofocle, Manteis. Euripide, Poliido, edizione a cura di Laura Carrara (L. Ozbek), p. 549 E. Csapo – H. Rupprecht Goette – J.R. Green – P. Wilson (ed. by), Greek Theatre in the Fourth Century B.C. (A. Candio), p. 557 M.F. Di Bari, Scene finali di Aristofane. Cavalieri Nuvole Tesmoforiazuse (M. Napolitano), p. 559 C. Capuccino, ΑΡΧΗ ΛΟΓΟΥ: Sui proemi platonici e il loro significato filosofico, presentazione di Mario Vegetti (S. Nannini), p. 568 W. den Hollander, Flavius Josephus, the Emperors and the City of Rome (A. Pistellato), p. 577 F. Mestre, Three Centuries of Greek Culture under the Roman Empire. Homo Romanus Graeca oratione (D. Campanile), p. 582 Carmina Latina Epigraphica Africarum provinciarum post Buechelerianam collectionem editam reperta cognita (CLEAfr), collegit, praefatus est, edidit, commentariolo instruxit Paulus Cugusi adiuvante Maria Theresia Sblendorio Cugusi (A. Pistellato), p. 587 S. Cerasuolo – M.L. Chirico – S. Cannavale – C. Pepe – N. Rampazzo (a cura di), La tradizione classica e l’Unità d’Italia (C. Franco), p. 592 W. Marx, La tomba di Edipo. Per una tragedia senza tragico, traduzione di A. Candio (M. Natale), p. 594

No comments:

Post a Comment