Wednesday, November 9, 2016

Open Access Journal: Byblos. Bollettino del Museo Papirologico dell'Università del Salento

Byblos. Bollettino del Museo Papirologico dell'Università del Salento
Preleva la rivista per la lettura (formato pdf).
Il Museo Papirologico dell’Università del Salento fu fondato nell’àmbito di un Progetto coordinato delle Università di Lecce e di Catania finanziato dalla Comunità Europea. La sua realizzazione ed il suo allestimento richiesero otto anni di lavoro. Inaugurato il 22 giugno del 2007, il Museo nacque per dare sistemazione e valorizzazione adeguate alla raccolta di papiri che chi scrive, direttore del Centro di Studi Papirologici dello stesso Ateneo, dal 1992 ha acquistato a più riprese sul mercato antiquario italiano e straniero. La Collezione dei papiri leccesi, contrassegnata dalla sigla PUL (Papyri Universitatis Lupiensis), attualmente è costituita da oltre 400 papiri, gran parte dei quali sono greci e demotici, ma non mancano papiri geroglifici, ieratici e copti. 

Byblos. Bollettino del Museo Papirologico dell’Università del Salento 1, 2009.

Byblos. Bollettino del Museo Papirologico dell’Università del Salento 2, 2010.
Byblos. Bollettino del Museo Papirologico dell’Università del Salento 3, 2011.
Byblos. Bollettino del Museo Papirologico dell’Università del Salento 4, 2012.
Byblos. Bollettino del Museo Papirologico dell’Università del Salento 5, 2013.
Byblos. Bollettino del Museo Papirologico dell’Università del Salento 6, 2014.
Byblos. Bollettino del Museo Papirologico dell’Università del Salento 7, 2015.
Testo disponibile per la lettura

No comments:

Post a Comment